Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Pollino Music Festival 2006: al via l’11 ed.

Luglio 11, 2006

Music Place | strumenti-musicali
L'undicesima edizione del Pollino Music Festival, l'attesissimo appuntamento annuale che chiama a raccolta giovani provenienti da tutta Italia, si svolgerà da venerdì 4 a domenica 6 agosto 2006 nella consueta location di San Severino Lucano, nel Parco nazionale del Pollino.
Orgoglioso di aver fatto da apripista per altre iniziative sul territorio lucano, il Festival riesce anche quest'anno a presentare un cast di alto livello: accanto a Bandabardò, Baustelle, Giuliano Palma & Bluebeaters, Smoke, Bisca, Zulù dei 99 Posse, rooster che non ha certo bisogno di tante presentazioni, il PMF festeggia l'ingresso nel suo secondo decennio di vita aprendosi ulteriormente ad ospiti internazionali di primissimo piano quali Mad Professor(UK), Aisha (UK) e Zoe (D).

Pollino Music Festival 2006: al via l’11 ed.

Nell'ottica mai abbandonata di sostegno alla musica emergente, completano il palco La Zurda da Buenos Aires, Poppy's Portrait e Nathalie da Roma (vincitrice del concorso MarteLive), Bandog da Potenza e Buonemaniere da Matera (primi due classificati di Arezzo Wave Basilicata 2006).
Grazie alla "qualità" e alla coerenza del lavoro sin qui svolto dallo staff organizzativo dell'associazione Multietnica, il Pollino Music da fenomeno di nicchia si è consolidato come festival lucano che spicca per visibilità e prestigio, in possesso della rara e reale capacità di attrarre spettatori da altre regioni senza cedere niente alla validità artistica del palinsesto. Circa 100 i gruppi musicali ospitati in passato, spesso agli albori del successo, applauditi da oltre 70.000 spettatori (tra cui Subsonica, Linea 77, Roy Paci & Aretuska, Assalti Frontali, Africa Unite, Almamegretta, Avion Travel, Marlene Kuntz, Afterhours, Sud Sound System, One Dimensional Man, Caparezza, Junior Delgado, Modena City Ramblers, Daniele Silvestri, Folkabbestia, Daniele Sepe, Edoardo Bennato, "¦).

Per rimarcare una volta di più gli intenti di promozione culturale e turistica che da sempre animano il Pollino Music e contribuiscono a distinguerlo dagli altri "eventi musicali" presenti in Basilicata, importanti attività collaterali integrano l'offerta agli utenti, addirittura abbassando il costo del biglietto.
Nel programma di Pollino Arts, infatti:
-Music invades ! "" rassegna di video art a cura di Massimo Lovisco, presidente di Amnesiac Arts
-Spazio Writing "" a cura della DIAS Crew di Napoli
Altri appuntamenti quotidiani sono:
-Radio Festival "" con Luigi Catalani e Pietro Sacco, conduttori della trasmissione Feedback in onda su Radio Potenza Centrale. Radio Festival curerà la presentazione delle serate e le selezioni musicali che animeranno cambi palco e dj set dopo i concerti
-Spazi di comunicazione "" a cura di associazioni e organismi partner dell'iniziativa
-Programma di escursioni "" a cura di Guide ufficiali del Parco nazionale del Pollino

Pollino Music Festival 2006: al via l’11 ed.

Sono previsti bus navetta, un'area per il campeggio libero e gratuito, altre sorprese che verranno svelate sul sito ufficiale .
www.pollinomusicfestival.it

Schede band

4 Agosto

La Zurda (Arg)
Dopo la tournée di successo dello scorso anno nel nostro paese, la band argentina La Zurda torna ad entusiasmare il pubblico italiano con la sua musica fatta di ritmi e suoni latinoamericani, contaminati da quelle espressioni musicali che più di altre risultano dirette, comunicative, cariche di passione (hip hop, folk-blues e rock, ska-reggae). Emozionanti e trascinanti i concerti di questi giovani artisti argentini soprattutto per la grinta, l'energia che impiegano quando salgono sul palco.
www.lazurda.net

Smoke feat. Zoe (D)
La comunione artistica tra SMOKE, progetto nato da ex-componenti dei Reggae National Tickets, e l'artista reggae afro-tedesca ZOE Mazah è avvenuto in Giamaica, nei Geejam Studios, dove è stato mixato il primo omonimo album degli Smoke, uscito per la V2 Records poche settimane fa e portato in giro nel Rise up Tour 2006, in cui la grande tradizione del reggae giamaicano si sposa all'hip-hop del nuovo frontman Sèan Daniel Martin. Dal canto suo, ZOE ha vinto due German Reggae Awards come miglior artista femminile e come miglior videoclip con "Sunshine" grazie al suo ultimo lavoro "Exile African", anch'esso registrato nei GeeJam Studios, una miscela di reggae, funk, blues e jazz a sostegno della lotta per la libertà dei popoli oppressi africani. Due ottimi dischi, uno spettacolo unico e coinvolgente.
www.thesmoke.it - www.zoeciety.de

G. Palma & The Bluebeaters
Passione per la musica giamaicana degli anni '60 e abilità nel disegnare eleganti abiti ska-reggae con cui vestire canzoni appartenenti ai generi più disparati (soul, rythm'n'blues, pop, rock'n'roll): questa in sintesi la dimensione artistica di Giuliano Palma & the Bluebeaters, cover band di culto che sul palco del Pollino Music Festival promette di regalare l'ennesima straordinaria esibizione. Se infatti importanti riconoscimenti sono venuti da parte di critica e pubblico per gli ottimi lavori in studio, è soprattutto dal vivo che si coglie l'anima di questo supergruppo, composto da musicisti provenienti da alcune storiche formazioni italiane come Africa Unite e Casinò Royale. L'album "Wonderful Live", documento della fortunatissima tournée del 2001 (sold out in tutte le date), testimonia l'eccezionalità dei concerti dei Bluebeaters, in particolare per il coinvolgimento emotivo che riescono a suscitare. Dal vivo emerge il loro spirito rock'n'roll, come dice "the King" Giuliano Palma: "in tour diventiamo veramente selvaggi, un po' zingari, la passione rende inessenziale tutto il resto e rimane solo la musica e l'energia galvanizzante che ci trasmette".
www.thebluebeaters.com

Mad Professor feat. Aisha (UK) dub live show
Nato a Georgetown in Guyana, discepolo del leggendario Lee "Scratch" Perry, Mad professor è uno dei più grandi esponenti del dub, il tipico stile musicale giamaicano che il "professore matto" ha contribuito a diffondere nel Regno Unito e nel mondo. Con la sua etichetta Ariwa records, un marchio di fama internazionale del reggae inglese, ha prodotto oltre 130 dischi, tutti caratterizzati dall'inconfondibile suono creato nel suo mitico studio, a partire dalla celebre serie "Dub me crazy" che negli anni '80 ha contribuito ad estendere lo stile del dub anche fuori dai classici circuiti del reggae. Aperto alle nuove sonorità elettroniche e digitali, il suo tocco di remixer ha contagiato e impreziosito le tracce di grandi artisti come lo stesso Lee Perry, i Massive Attack ("No Protection", 1995), Sade, The Orb, fino ai nostri Africa Unite, 99 Posse e tanti altri. Il suo dub-show è una performance live a tutti gli effetti: Mad Professor utilizza un ADAT a 8 tracce, un rack di effetti e un mixer per combinare il tutto, filtrando, equalizzando e mixando dal vivo. Le tracce originali vengono trasformate e reinventate in tempo reale, anche grazie all'apporto dei vocalist che accompagnano sempre Mad Professor nei suoi dub show, come AISHA, la trascinante artista anglosassone che ha firmato la fortunata serie "Roots Daughters".
www.ariwa.com

5 Agosto

Buonemaniere
Giunti secondi all'ultima selezione lucana del concorso di Arezzo Wave, i Buonemaniere di Matera propongono un pop-rock alternativo vicino al crossover, potente e granitico ma allo stesso tempo velato di una sorprendente vena lirica malinconica, indice di maturità acquisita nella scrittura di testi e musiche. Impressiona la ricercatezza teatrale delle loro esibizioni dal vivo, paragonabili a veri e propri cabaret musicali.
http://www.myspace.com/buonemaniere

Bisca
Bisca debutta a Napoli nel 1981: da 25 anni la loro spregiudicata centrifuga sonora a base di rock, black music, punk e melodia percorre con coerenza le strade tortuose e sorprendenti della musica indipendente italiana. Una storia fatta di autoproduzioni e conflitti con le majors, di voglia di evadere dai confini nazionali e desiderio di scuotere la scena underground partenopea. Fino all'ultimo lavoro, "Liveset - il ritorno di Carmela" (Sottattacco/RaiTrade), in tutte le edicole dal 6 luglio: i brani più noti della band, insieme ad alcuni inediti, registrati in studio con nuovi arrangiamenti ma con gli stessi suoni delle versioni "on stage". Un live energico e viscerale, lucido e potente.
www.bisca.it

Zulù (99posse)
E' appena uscito il primo album di "˜O Zulù' , il nome dietro cui agisce Luca Persico, la storica voce dei 99posse, ed è un doppio live: "O Zulù live in The Al Mukawama Experiment 3" presenta 6 brani inediti ed altri 13 pezzi nuovi nati dalla fusione dei testi di 69 canzoni dei 99posse, legati insieme da musiche create appositamente per questo spettacolo. Per presentare il suo nuovo spettacolo, Zulù è accompagnato in tour da JRM (99posse) al basso, Claudio Marino (che ha suonato con 99posse e Raiz) alla batteria e Andrae alle macchine. Un disco incisivo e rabbioso in cui confluiscono 15 anni di impegno e di evoluzione musicale. Sul palco i percorsi artistici di due personaggi scomodi come O' Zulù e Sergio "˜Serio' Maglietta, coadiuvati da "˜100gr' di solida chitarra, s'incroceranno ancora una volta, come ai vecchi tempi, per un live diretto e senza filtri, all'insegna della sperimentazione e delle contaminazioni.
www.novenove.it

Bandabardò
La musica della Bandabardò, una miscela irresistibile di folk e rock, necessita di un ascolto collettivo, comunitario. Non che si voglia escludere un approccio ad essa di tipo individuale, tutt'altro, ma la condivisione con altri delle inconfondibili vibrazioni positive scaturenti dall'energia e dalla passione della band fiorentina rappresenta una esperienza così bella, gratificante e coinvolgente, che sarebbe davvero un peccato non viverla almeno una volta. Quando si va ad un concerto della banda, si ha l'impressione di essere stati personalmente invitati ad una divertentissima festa a casa di amici: in realtà non di semplice concerto trattasi, ma di una occasione imperdibile di divertimento. Per questi motivi, per la loro natura di animali da palco, il gruppo del cantante e chitarrista Erriquez ha spesso alternato l'uscita degli album in studio con la pubblicazione di eccellenti cd live. Per chi abbia voglia di divertirsi, di ballare e saltare, consigliamo di assumere dosi massicce della musica dal vivo offerta dalla Bandabardò.
www.bandabardo.it

6 Agosto

Bandog
Vincitori dell'Arezzo Wave Basilicata 2006, i Bandog di Potenza esprimono un linguaggio artistico trasversale, comprendente poesia, teatro, e influenze musicali di vario genere (crossover, hard rock, new wave"¦). Giochi di luci e colori, trovate scenografiche sempre diverse, la recitazione e la gestualità simbolica di un poeta-mimo sul palco, rendono i concerti dei Bandog delle affascinanti performances multisensoriali.
www.bandog.it

Nathalie
La giovane cantautrice italo-belga, 26 anni, canta accompagnandosi con il piano e la chitarra. Negli ultimi mesi ha conquistato un successo sempre più ampio di critica e di pubblico, vincendo la seconda edizione del "Premio SIAE per DEMO" e la sezione musica di Martelive. Una voce calda e ispirata, che rimanda direttamente a quelle di Tori Amos, PJ Harvey e Fiona Apple, un live intenso e vibrante dal respiro internazionale.
www.nathalieweb.com

Poppy's portrait
Post-rock lontano da stucchevoli intellettualismi, caldo, ispirato e appassionato per i Poppy's Portrait, band capace di ritrarre suggestivi paesaggi nordici usando i tratti raffinati del folk psichedelico o le linee più marcate di scuola shoegazing-grunge. Molto attivi sulla scena musicale romana, i Poppy's Portrait hanno dato alle stampe nel 2005 "A-Fish", disco dal respiro internazionale che dimostra un notevole talento compositivo e che è stato positivamente recensito da importanti riviste di critica musicale (Blow Up e Rockerilla, fra le altre). Sul palco, da brividi le maestose cavalcate della chitarra sorrette dalle trame mai banali dell'ottima sezione ritmica.
www.poppysportrait.com

Baustelle
Una delle più brillanti realtà del pop italiano, i Baustelle riescono a combinare con naturalezza la new wave anglosassone con la canzone d'autore. Il progetto Baustelle nasce nella seconda metà degli anni '90. Dopo una serie di demo, nel 2000 l'esordio discografico con 'Sussidiario illustrato della giovinezzà (Baracca&Burattini/Edel), spensierato affresco pop deliziosamente retrò. Nel 2003 arriva 'La moda del lentò, che mette maggiormente a fuoco il sofisticato stile della band toscana, vincitrice della prima edizione del Premio Musica Indipendente come "Miglior gruppo dell'anno". Nel 2005 esce "La Malavita", il loro disco più rock, arricchito da sonorità diverse, come l'orchestra d'archi Edodea Ensemble di Edoardo De Angelis. Tra punk e melodia, echi di colonne sonore cult e richiami letterari, gli undici episodi del disco raccontano con leggerezza il mal di vivere dei nostri giorni, a conferma del talento compositivo di Francesco Bianconi. Dal vivo i Baustelle suonano oggi più rock che mai.
www.baustelle.it

Altre info, partner e riferimenti

Sito internet ufficiale: www.pollinomusicfestival.it

Inizio concerti: ore 20

Costo biglietti: euro 7
Abbonamento per tre giorni: euro 15
non è prevista prevendita

Direzione organizzativa
Associazione Culturale Multietnica
Tel. 0971.25509 - fax: 0971.330328
E-mail:info@multietnica.org
Website: http://www.multietnica.org

Ufficio stampa
associazione GeneraZione Zero
Giancarlo Riviezzi - 329.9870372
Vito Mariano Giosa - 329.0789064
tel. 0971.796000 - fax 0971.794011
skype: virus.giancarlo

Main - Media partner
Virus, Feedback, Totem Magazine, La Gazzetta Del Mezzogiorno, Radio Potenza Centrale
[open list]

Festival partner
Arezzo Wave, Meeting del Mare, Martelive

Partner istituzionali
Comune di San Severino Lucano, Regione Basilicata, Unione Europea, A.P.T. Basilicata, Provincia di Potenza, Comunità montana Alto Sinni, Ardsu

Sponsor
Peroni
[open list]

Sponsor tecnico
RE NUDO "" sportswear/research

Sei interessato all’evento Pollino Music Festival 2006: al via l’11 ed.?

Non perderti tutte le informazioni utili e scopri, su Music Place altri appuntamenti con l’artista.
Music Place è il sito di riferimento per tutti gli appassionati di musica digitale: oltre agli eventi puoi infatti trovare news ed approfondimenti relativi a diverse tematiche così come una ricca selezione di risorse e programmi musicali.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Music place: la guida italiana alla musica digitale non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Dettagli

Data:
Luglio 11, 2006
Tag Evento: