Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Premio Dams: Omaggio a Charlie Parker

Giugno 6, 2005

Music Place | strumenti-musicali
Prosegue il Premio DAMS Festival con una intera giornata dedicata a celebrare il 50° anniversario dalla scomparsa di uno dei più celebri musicisti del Novecento: Charlie "bird" Parker. L'omaggio a Charlie Parker è promosso dal DAMS di Bologna con una serie di iniziative.

Si parte al pomeriggio (ore 15) con la proiezione di "Bird Now", un raro documentario sulla vita di Parker, girato da Marc Huraux. Il film è considerato una delle migliori ricostruzioni della turbolenta carriera di Charlie "Bird" Parker. L'America nera negli anni '40 viene evocata nella New York di oggi in tutti i suoi aspetti: da Harlem al Bronx, da Bowery a Brooklyn, nel tumulto che regna tra la città e i suoi ghetti. Nella fluidità del jazz stesso, la realtà del film/documentario è intramezzata da sequenze di fiction. Charlie Parker parte da Kansas City a Chicago con una valigia e un sax, e arriva a New York con un clarinetto e una reputazione. Nasceva il bebop.

Si prosegue alle 17,30 con una triplice conferenza nella quale intervengono i docenti DAMS Giampiero Cane, Paolo Cecchi e Claudio Meldolesi, che presenteranno la figura di Parker da varie angolature, da quelle prettamente musicologiche (Cane e Cecchi), con l'ausilio di ascolti di materiale raro, fino ad affrontare i rapporti tra il teatro di Leo De Berardinis con lo stesso Parker (Meldolesi).

Al termine della conferenza il quintetto di Massimo Donà si esibirà in una dimostrazione/concerto eseguendo composizioni originali ispirate al bebop di Charlie Parker.

Si conclude l'intera giornata di Omaggio a Charlie Parker alle ore 21,30 con "Happy Bird! Alma Jazz incontra Charlie Parker", concerto jam session a cura di Teo Ciavarella, con oltre 30 musicisti universitari sullo stesso palco per celebrare assieme il mito di Parker. Tra i gruppi, formatisi al'interno del laboratorio musicale "Alma Jazz", si esibiscono i Moon Balar Jazz Group, Tijuana, Funkallegro, Quovis Quartet, No Stream, Orfeo Cellura Guitar Solo, con ospiti e jam session che vedranno la partecipazione, in veste di musicisti, anche di alcuni docenti DAMS.

Martedì 7 GIUGNO "" ore 15, ore 17,30 e ore 21,30 "" Ingresso libero

c/o Laboratori Dms - Auditorium, via Azzo Gardino 65

«Bird of Paradise» - Omaggio a Charlie Parker

Giornata dedicata al 50° anniversario dalla scomparsa di Charlie Parker (1921-1955)

Ore 15 - Proiezione del film/documentario

«Bird Now» A Tribute to Jazz Legend Charlie Parker

Usa, 1987 - 70' - Lingua italiana

Regia di Marc HurauxIl film è considerato una delle migliori ricostruzioni della turbolenta carriera di Charlie "Bird" Parker. L'America nera negli anni '40 viene evocata nella New York di oggi in tutti i suoi aspetti: da Harlem al Bronx, da Bowery a Brooklyn, nel tumulto che regna tra la città e i suoi ghetti.

Nella fluidità del jazz stesso, la realtà del film/documentario è intramezzata da sequenze di fiction.

Charlie Parker parte da Kansas City a Chicago con una valigia e un sax, e arriva a New York con un clarinetto e una reputazione. Nasceva il bebop.

Ore 17,30 "" Doppia conferenza + concerto

Paolo CECCHI

Passeggiando tra gli accordi: coerenza e imprevedibilità nell'improvvisazione parkeriana

Claudio MELDOLESI e Giampiero CANE

I voli di Charlie e gli atterraggi di Leo De Berardinis

A seguire, concerto del

Massimo Donà Quintet

Massimo Donà, tromba, Francesco Bearzatti, saxofoni, Emanuele Rodighiero, tastiere, Nicola Sorato, basso, Davide Ragazzoni, batteria

La musica del Massimo Donà Quintet si propone come fusione di generi, esperienze e tradizioni diverse; certamente, all'insegna di uno spiritus essenzialmente jazzistico, ma sempre e comunque "aperta" alle più diverse possibilità che la contemporaneità indica come percorsi in qualche modo attraversabili. Le composizioni di Donà si propongono di tenere insieme un'anima melodica capace di arrivare direttamente all'ascoltatore ed una struttura aperta che consenta le sperimentazioni più disparate; il tutto sostenuto da un fondo ritmico la cui energia riesca a dare una direzione il più possibile precisa alle invenzioni melodico-armoniche dei diversi strumenti.

Rock, funky, musica etnica, jazz, acid jazz... tutti elementi che vengono tenuti presenti ed utilizzati, ma all'interno di un contesto specificamente jazzistico; in questo senso, anche "composizione" ed "improvvisazione" procedono al riparo da ogni esito meramente e banalmente giustappositivo.

Ore 21,30 "" Concerto finale

«Happy Bird!» - Alma Jazz festeggia Charlie Parker

Concerto jam session a cura di Teo Ciavarella

Alma Jazz - Rassegna internazionale di jazz universitario


Approfondimenti


Alma Jazz: un laboratorio musicale nell'Ateneo bolognese

L'Università di Bologna e l'associazione culturale Alma Entertainment hanno dato vita ad "Alma Jazz", rassegna musicale internazionale di jazz universitario. A partire dalla prima edizione (tra gennaio ed aprile 2004) "" all'interno della quale sono state ospitate a Bologna alcune tra le migliori big band universitarie provenienti da diversi atenei europei "" il progetto ha continuato a crescere.

Da quest'anno, infatti, Alma Jazz si presenta come un vero e proprio laboratorio musicale di jazz a Bologna, un'esperienza che si realizza grazie al coinvolgimento di studenti italiani e stranieri, giovani musicisti che, accolti nel cuore della città universitaria, trovano in essa un esclusivo momento di incontro e confronto.

L'Università di Bologna, in tal senso, si trova a svolgere quel ruolo essenziale che le è proprio: diventa l'elemento aggregante capace di valorizzare e promuovere lo scambio culturale e musicale tra giovani studenti provenienti dagli altri atenei stranieri che, giunti a Bologna per i propri studi, trovano la giusta occasione per condividere la comune passione nei confronti della musica "" linguaggio quanto mai universale "" ed in particolare per il jazz, il genere musicale che nel secolo scorso più di tutti ha manifestato il valore dell'incontro tra culture differenti.

I concerti programmati nel corso di tutto l'anno accademico rappresentano, dunque, la manifestazione evidente di quel fermento giovanile universitario capace di generare inedite forme aggreganti, che trovano nella musica jazz la loro realizzazione esemplare.

L'iniziativa si svolge sotto la direzione artistica di Teo Ciavarella, con la collaborazione di Volvo Auto Italia in qualità di partner ufficiale, a conferma dell'attenzione che aziende importanti riservano ad iniziative di carattere culturale.

Il percorso laboratoriale di Alma Jazz si lega direttamente all'esperienza avviata alla fine del 2004, rappresentata da una serie di incontri a cadenza settimanale, ai quali hanno partecipato numerosi studenti, coinvolti in jam session ed improvvisazioni musicali d'insieme, ospitate sul palco de La Scuderia, nel cuore del quartiere universitario bolognese.

Le jam session settimanali hanno rappresentato un luogo d'incontro per tanti giovani musicisti, per poter avvicinarsi musicalmente, condividere le singole esperienze e, in alcuni casi, dare poi vita a vere e proprie formazioni musicali.

Grazie a questa esperienza, "Alma Jazz 2005" trova nel Premio Dams "" con il perfetto espediente "Charlie Parker" "" una sua manifestazione esemplare, una degna appendice della rassegna che avuto luogo nei mesi di marzo, aprile e maggio 2005.

Si esibiscono per il tributo a Charlie Parker:

Moon Balar Jazz Group

Gabriele Bartolucci, steel guitar

Alexandros Charalampidis, pianoforte

Elio Sassi, basso

Alejandro Martinez Ray, batteria

Tijuana

Davide Nicodemi, pianoforte

Emiliano Galati, chitarra

Matteo Zucconi, contrabbasso

Riccardo Frisari, batteria

Funkallegro

Silvio Ripamonti, tromba

Francesco Giorgi, pianoforte

Gianfranco Riga, chitarra

Ettore Righini, basso

Eugenio Bonetti, batteria

Quovis Quartet

Luca De Marchi, tromba

Davide Fasulo, pianoforte

Marco Rametta, basso

Salvatore Nobile, batteria

No Stream

Elena Ugolini, tromba

Piero Delle Monache, sax

Marco Magnelli, chitarra

Marco Sadori, basso

Max D'Adda, batteria

Orfeo Cellura Guitar Solo

Tribute to Charlie

Cristian Ferlaino, sax

Michelangelo Vanni, chitarra

+ ospiti e jam sesion a sorpresa

Sei interessato all’evento Premio Dams: Omaggio a Charlie Parker?

Non perderti tutte le informazioni utili e scopri, su Music Place altri appuntamenti con l’artista.
Music Place è il sito di riferimento per tutti gli appassionati di musica digitale: oltre agli eventi puoi infatti trovare news ed approfondimenti relativi a diverse tematiche così come una ricca selezione di risorse e programmi musicali.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Music place: la guida italiana alla musica digitale non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Dettagli

Data:
Giugno 6, 2005
Tag Evento: